Seminari

SEMINARI IN PROGRAMMA:
ASR del 28 settembre 2017
IVA del 23 ottobre 2017

 


Seminario ASR del 28 settembre 2017

La preiscrizione è possibile al seguente link

Vi annunciamo che il prossimo 28 settembre 2017, dalle 14.30 alle 17.00, presso l’albergo de la Paix di Lugano, si terrà il seminario in merito al sistema di garanzia della qualità per le imprese di revisione che eseguono solo revisioni limitate.

Garanzia della qualità a partire dal 1° settembre 2017

Come già comunicato, il 17 agosto 2016 il Consiglio federale ha deciso di prorogare fino al 1° settembre 2017 il periodo transitorio per l’introduzione di un sistema interno di garanzia della qualità per le imprese di revisione che eseguono solo revisioni limitate e in cui vi è un’unica persona in possesso dell’abilitazione corrispondente (art. 49 cpv. 2 dell’ordinanza sui revisori, OSRev, nonché circolare 1/2014). Un’ulteriore proroga della deroga è poco probabile. A partire dal 1° settembre 2017, tutte le imprese di revisione dovranno quindi disporre di un sistema di garanzia della qualità.

L’ASR raccomanda a tutte le imprese di revisione che non dispongono ancora di un sistema di garanzia della qualità di adottarlo entro il 1° settembre 2017. Occorre tener presente che gli standard di garanzia della qualità applicabili (cfr. circolare 1/2014 dell’ASR) prevedono che ogni anno si proceda a un’ispezione interna allo scopo di valutare l’efficacia del sistema interno di garanzia della qualità. La prima ispezione va effettuata entro un anno dall’implementazione del sistema di garanzia della qualità.

Relatori del seminario sono il Signor Olivier Devaud, del Servizio Financial Audit dell’Autorità federale di sorveglianza dei revisori, che terrà la sua presentazione in francese e
l’Avv. Federico Domenghini, Domenghini & Partners SA, per gli aspetti pratici.

Il programma di dettaglio vi sarà trasmesso a momento debito.

DESTINARI:
Fiduciari, revisori, periti revisori.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
CHF 200.00 per i soci ACF
CHF 250.00 per i soci FTAF
La tassa di partecipazione include la documentazione e la pausa caffé.

Agli iscritti presenti al seminario (ma non ai sostituti degli iscritti) sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Registrazione e consegna documentazione 30 minuti prima dell’inizio del seminario.

CONFERMA D’ISCRIZIONE
Le conferme d’iscrizione saranno trasmesse agli iscritti a partire dal 31 agosto 2017.
Il versamento della quota di partecipazione sarà da effettuare sul conto corrente bancario presso Banca Migros SA – IBAN CH23 0840 1016 2227 4550 3 – a partire dal 1 settembre fino al 15 settembre 2017. A pagamento ricevuto, ti verrà notificata tramite e-mail la conferma definitiva di iscrizione.

Annullamenti: in caso di impedimento la/il partecipante può farsi sostituire da un’altra persona. Per annullamenti fino al 31 agosto, è sufficiente una comunicazione all’indirizzo iguarisco@acf.ch e la quota non sarà dovuta, fino a 10 giorni prima del corso sarà trattenuto un contributo alle spese del 50% della quota. Dopo questo termine sarà riscossa la quota totale.

Altre informazioni: possono essere richieste alla segreteria ACF.
Telefono/fax 091 966 03 35 – iguarisco@acf.ch – www.acf.ch

 


Seminario IVA del 23 ottobre 2017 

La preiscrizione è possibile al seguente link

Abbiamo il piacere di annunciarvi che il prossimo 23 ottobre 2017, presso l’albergo de la Paix di Lugano, si terrà il seminario di aggiornamento sull’IVA ove saranno trattate tutte le principali modifiche apportate dalla revisione parziale della LIVA, che entrerà in vigore il prossimo 01.01.2018. Avremo il piacere di annoverare tra i relatori il Signor Raffaello Pietropaolo, lic. iur., Vicedirettore dell’Amministrazione federale delle contribuzioni e direttore della Divisione principale dell’IVA, Presidente dell’Organo consultivo per l’IVA.

Di seguito i temi che saranno trattati:

1.    Revisione parziale della legge sull’IVA

Nella sua seduta del 2 giugno 2017 il Consiglio federale ha deciso di porre in vigore al 1° gennaio 2018 la revisione parziale della legge sull’IVA adottata dal Parlamento. La revisione comprende diverse modifiche concernenti l’assoggettamento, l’esclusione dall’imposta nonché aspetti proce-durali e la protezione dei dati. L’obiettivo principale della revisione è l’eliminazione degli svantaggi concorrenziali dovuta all’IVA delle imprese con sede in territorio svizzero rispetto alle imprese este-re.

Per la maggior parte delle imprese con sede in territorio svizzero, la revisione parziale della LIVA comporta solamente conseguenze marginali.

Panoramica delle principali modifiche:

•    per l’assoggettamento obbligatorio delle imprese diventa determinante la cifra d’affari realizzata a livello mondiale, e non più soltanto quella conseguita sul territorio svizzero. Ciò comporta l’iscrizione nel registro dei contribuenti IVA in Svizzera di numerose società con sede all’estero;
•    le prestazioni escluse dall’imposta possono essere imposte volontariamente (opzione) mediante la semplice dichiarazione nel rendiconto IVA. L’indicazione dell’IVA nella fattura non è più indispensabile;
•    i giornali, le riviste e i libri elettronici sono d’ora in poi imponibili all’aliquota ridotta;
•    per la determinazione dell’assoggettamento delle collettività pubbliche va considerato unicamente il limite di cifra d’affari di 100 000 franchi e le prestazioni effettuate tra le collettività pubbliche e le organizzazioni da esse partecipate sono escluse dall’imposta;
•    per pezzi da collezione quali oggetti d’arte, antichità e simili è applicata l’imposizione dei margini; la deduzione dell’imposta precedente fittizia su questi beni non è quindi più ammessa.
•    ulteriori modifiche sono previste nell’ambito della deduzione dell’imposta precedente fittizia e dell’imposta sull’acquisto.

2.    Eventuale adeguamento delle aliquote IVA

L’aumento delle aliquote IVA introdotto nel 2011 per garantire il finanziamento aggiuntivo dell’AI sarà soppresso a fine 2017. Tuttavia non è ancora chiaro se le aliquote IVA diminuiranno, poiché si prevede di mantenere le attuali aliquote d’imposta per coprire il deficit di finanziamento dell’AVS.
Questo scenario dipende dall’esito della votazione popolare la cui data è fissata provvisoriamente al 24 settembre 2017. Se le aliquote IVA dovessero cambiare dal 1° gennaio 2018, rimane poco tempo per adeguare i sistemi ERP e di conteggio. È pertanto opportuno che le imprese si preparino per tempo ad affrontare eventuali modifiche.

RELATORI:
Raffaello Pietropaolo:    lic. iur., Vicedirettore dell’Amministrazione federale delle contribuzioni e direttore della Divisione principale dell’IVA, Presidente dell’Organo consultivo per l’IVA
Thomas Held e Claudio Fonti:     esperti fiscali presso l’Amministrazione federale delle contribuzioni, Divisione principale dell’IVA

ORARI:
Mattino 9:30 – 12:00, consegna documentazione 09:00 – 09:30
oppure
Pomeriggio 14:30 – 17:00, consegna documentazione 14:00 – 14:30

DESTINARI:
Dirigenti aziendali, responsabili finanze e contabilità, responsabili controlling, fiduciari, consulenti aziendali e fiscali, collaboratori attivi nel settore fiscale di aziende pubbliche e private.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
CHF 200.00 per i soci ACF
CHF 250.00 per i soci FTAF
La tassa di partecipazione include la documentazione e la pausa caffé.

Agli iscritti presenti al seminario (ma non ai sostituti degli iscritti) sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Registrazione e consegna documentazione 30 minuti prima dell’inizio del seminario.

CONFERMA D’ISCRIZIONE
Le conferme d’iscrizione saranno trasmesse agli iscritti a partire dal 21 agosto 2017.
Il versamento della quota di partecipazione sarà da effettuare sul conto corrente bancario presso Banca Migros SA – IBAN CH23 0840 1016 2227 4550 3 – a partire dal 21 agosto fino al 30 settembre 2017. A pagamento ricevuto, ti verrà notificata tramite e-mail la conferma definitiva di iscrizione.

Annullamenti: in caso di impedimento la/il partecipante può farsi sostituire da un’altra persona. Per annullamenti fino al 21 agosto, sarà sufficiente una comunicazione all’indirizzo iguarisco@acf.ch e la quota non è dovuta, fino a 10 giorni prima del corso sarà trattenuto un contributo alle spese del 50% della quota. Dopo questo termine sarà riscossa la quota totale.

Altre informazioni: possono essere richieste alla segreteria ACF.
Telefono/fax 091 966 03 35  –  iguarisco@acf.ch  –  www.acf.ch